Chi è il gigantesco uomo verde di Materdei?

Chi è il gigantesco uomo verde di Materdei?
Vota questo articolo

Napoli si arricchisce di un nuovo murales: è dello street artist Blu il gigantesco internato apparso sulla facciata dell’ex OPG occupato.

Nel quartiere Materdei di Napoli un uomo tutto verde svetta sulle pareti dell’ex ospedale psichiatrico oggi noto come ex OPG occupato. Autore dell’opera è Blu, considerato uno dei migliori street artist in circolazione.

Giungendo in via Salvator Rosa non lo vedi da subito, poi lo scorgi e ti rapisce: un gigantesco internato con le catene spezzate, la bocca spalancata, gli occhi vuoti, solo un numero lo identifica come il simbolo dei tanti volti senza nome che sono passati per quel luogo.
Drammatica e inquietante, l’opera di Blu è un’anima in pena che ti accoglie con la bocca spalancata, come quell’urlo famoso in tutto il mondo. Il murales ricorda il passato della fortezza e rappresenta l’isolamento di una condizione: una specie di alieno che strilla e non vede, o vede troppo.

Blu ha iniziato ad essere conosciuto nel 1999, grazie ad una serie di pezzi nel centro storico di Bologna e di spazi occupati. E’ stato considerato dal The Guardian uno dei dieci street artist più talentuosi in tutto il mondo e le sue opere si possono trovare in molti paesi europei e non. Blu dipinge solitamente umanoidi dai connotati inquietanti, drammatici, sarcastici nel loro modo di relazionarsi al contesto in cui vengono realizzati: come nel caso dell’omone verde di Materdei.



Comments to Chi è il gigantesco uomo verde di Materdei?

  • Immaginate di avere una finestra di fronte a quest’opera d’arte, svegliarvi la mattina e aprire le tende… credo che maledirei l’artista con tutte le mie forze ogni giorno!!!!

    mariarosaria turco 2 novembre 2016 11:59 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu