Coronavirus, 17 casi in Campania. Altri 4 casi tra Napoli e pronvincia

Grande Napoli

La task force della Protezione civile della Regione Campania comunica che nella giornata di oggi sono stati esaminati in laboratorio, presso il centro di riferimento dell’ospedale Cotugno di Napoli, sessanta tamponi. Sono risultati positivi in serata altri 4 tamponi, per i quali, come per tutti gli altri finora positivi, si attende la conferma ufficiale da parte dell’Istituto Superiore di Sanità.i casi: Uno è del quartiere Vomero, uno di San Giorgio a Cremano, uno di Pozzuoli e uno di Giugliano.

 

.Attualmente sono 17 i casi conclamati di Coronavirus in Campania. Lo ha detto in conferenza stampa il governatore Vincenzo De Luca. “Non sono ancora certificati ma sono 13” ha aggiunto. Nel dettaglio nove a Napoli, due a Caserta, uno a Vallo della Lucania (Salerno), uno nel Beneventano.
“Procederemo a denunciare persone che non rispondono a obbligo di responsabilità e comportamenti corretti.”

 

“Chi avverte sensazioni di malessere contatti il suo medico di famiglia.
Dobbiamo fare uno sforzo di amplificazione delle procedure e soprattutto serve un senso di responsabilità, per se stessi e per la comunità” ha poi detto De Luca secondo il quale le scuole devono riaprire. Se “tieni aperti i tribunali, consenti partite aperte al pubblico diventa ridicolo chiudere le scuole: un conto sono zone in quarantena, altro un’area come la nostra. Non possiamo tenere le scuole chiuse per mesi senza motivazioni vincolanti”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu