Coronavirus: il ‘panaro’ ritorna di moda per la spesa a Napoli

Paola Palmieri

Il panaro ai tempi del Cornonavirus

Il ‘panaro’ ritorna di moda per la spesa a Napoli, ma in realtà nei vicoletti più antichi del centro storico, come Materdei o il Rione Sanità “o panar” non è mai sparito è sempre stato utilizzato!

 

Una tradizione antica che ti permette di fare la spesa da casa, dove il piccolo negoziante di quartiere, ti fa “o piacer” di metterla nel paniere!  E mai come in questo periodo di quarantena, è tornato molto più utile!

 

Non in tutte le zone di Napoli viene utilizzato, ma ora ai tempi del Cornonavirus, è ritornato ad essere un mezzo utile a tutti, sopratutto alle signore più anziane, che è preferibile che rimangano a casa. Tutte hanno recuperato quel “vecchio panaro” che magari avevano conservato in qualche posto sperduto della casa.

 

I negozianti quindi subito hanno riattivato “o Guaglione” che esce con le buste e consegna la spesa nei cesti che pendono dai balconi, prendendo i soldi e mettendo la busta del cibo con il resto, contribuendo così a far restare a casa.

 

Una tradizione che in molte zone di Napoli è stata sostituita dalle consegne a domicilio dei supermercati e dall’abitudine di fare la spesa col carrello.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu