Coronavirus: contagiato il direttore ordinario di Malattie infettive del Policlinico e terza vittima in Campania:

Paola Palmieri

Direttore ordinario di Malattie infettive del Policlinico contagiato e terzo morto in Campania

 

Risultato positivo al tampone effettuato al direttore ordinario di malattie infettive dell’università Federico II di Napoli, Ivan Gentile, contagiata anche una sua collaboratrice.

 

A momenti dovrebbero iniziare le procedure di sanificazione dell’istituto di malattie infettive all’interno del Policlinico. Contestualmente si sta ricostruendo la catena dei contatti avuti dal docente.

 

Intanto una donna di 84 anni di Ottaviano è morta ieri nell’ospedale di Nola positiva al coronavirus che avrebbe contratto attraverso il figlio, rientrato nei giorni scorsi da Milano. L’anziana è arrivata l’altro ieri all’ospedale in edema polmonare, patologia acuta cardio respiratoria che uccide se non trattata  in pochissimo tempo.

 

I medici spiegano: “Dall’anamnesi epidemiologica, cioè dalla ricostruzione dei possibili contagi con persone a rischio non si evinceva nulla di sospetto che inducesse a pensare al covid 19 e quindi è stata trattata in pronto soccorso per l’edema polmonare”. In seguito è emerso che la donna è stata in contatto con il figlio rientrato da Milano, notizia che non sarebbe stata riferita ai medici in pronto soccorso. Immediatamente si è proceduto all’isolamento di 16 tra infermieri e operatori e 5 medici, si è proceduto quindi ad arruolare medici da altri reparti per il pronto soccorso.

I reparti dell’ospedale  dove è transitata l’anziana sono stati chiusi e sottoposti a sanificazione.
Il sindaco  di Ottaviano Luca Capasso ha disposto l’isolamento per gli inquilini di due edifici, uno dei quali è abitato dalla famiglia della vittima, l’altro è adiacente. Il Comune di Ottaviano si sta attivando per ricostruire la rete di contatti dell’84enne e dei suoi familiari per avviare le procedure di sicurezza previste.

 

 

(Fonte la Repubblica.it)

 

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu