Coronavirus: alla Federico II scoperta una sostanza naturale che blocca il virus

Paola Palmieri

Nuova scoperta per contrastare il Coronavirus

 

Novità nella ricerca per contrastare il Covid 19 gli studiosi dell’Università Federico II di Napoli e dell’Università di Perugia hanno individuato una sostanza naturale, già presente nel corpo, che può bloccare «l’attacco» del Sars-Cov2.

 

I ricercatori hanno identificato molecole endogene in grado di impedire l’ingresso del virus nelle cellule umane: le molecole sono di natura steroidea e alcune di esse sono degli acidi biliari, ovvero sostanze prodotte nel fegato e nell’intestino dal metabolismo del colesterolo ed in grado di fermare l’infezione quando la carica virale non è elevatissima.

 

Angela Zampella, direttore del dipartimento di Farmacia dell’Università di Napoli Federico II spiega: «È una sostanza già presente nell’organismo – che blocca l’entrata del virus nella cellule». È una sostanza del tutto naturale presente anche in alimenti come la liquirizia e l’olio d’oliva e «agisce con lo stesso meccanismo». Una scoperta che spiana la strada a una diversa prevenzione anche perché «funziona quando la carica del virus non è elevatissima». 

 

​Lo studio è il primo passo per la stesura di un protocollo terapeutico che verrà proposto all’attenzione di Aifa. La ricerca, in fase di pre-print sul sito BioRxiv che riporta l’identificazione di nuovi target molecolari in grado di interferire con il meccanismo d’ingresso del Sars-Cov2 nelle cellule bersaglio, ha combinato approcci computazionali del gruppo del dottor Bruno Catalanotti, di chimica sintetica, professoressa Angela Zampella, e di biologia molecolare della dottoressa Adriana Carino del gruppo guidato dal professore Stefano Fiorucci, e ha coinvolto anche i gruppi della microbiologia e delle malattie infettive dell’Università di Perugia. 

 

(Fonte il Mattino.it)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu