Come conquistare una napoletana

Qualche trucco, o forse no, per conquistare la napoletana dei vostri sogni.

Una rivista famosa ha stilato dieci consigli per uscire o fare la corte ad una napoletana, come napoletani ci sentiamo in dovere di almeno commentare quest’articolo.

Il primo punto vi suggerisce di comprare un dizionario napoletano-italiano e, ammettiamolo, alcuni termini che usiamo sono per noi fin troppo naturali e a volte li confondiamo con l’italiano.
Ad esempio studiare al nord Italia ti fa capire tante cose, come non dire al professore di laurea “mi ero dimenticata di cacciare la tesi dalla borsa”. Questa cosa è successa ad una mia amica, non a me… ad un’amica, giuro.
Ma comprare un dizionario è però davvero estremo, la ragazza, il ragazzo napoletano, vi dirò un segreto, parlano italiano, e anche bene, tranne questa mia amica di cui sopra…
Certo alcuni termini sono criptici e magari informarsi su alcune terminologie può aiutare ma più per curiosità e divertimento.

A parte l’ossimoro di “comprare un dizionario per divertirsi” vi sono altri punti che vanno discussi, quindi accomodatevi, prendete il caffè e parliamone.

L’articolo vi consiglia di avere una barca, sapete, per tutta la questione di Napoli e il suo mare, com’è bello il golfo, facciamoci un tuffo ecc.
State tranquilli, se avete una barca di vostra proprietà non conquisterete solo la napoletana, ma anche la francese e l’americana.
Spero che non consiglino agli svedesi di avere un negozio Ikea di proprietà o fare una serenata con lo jodel perché sarebbe un problema per gli amici svedesi conquistare donne.
Non temete, barca, motorino, macchina o carro, il mezzo di trasporto non è così importante, altrimenti ricadiamo nello stereotipo di donne e motori, e macchine costose che attirano le donne più del 80% di sconto da Sephora.

Ad un certo punto l’articolo tratta del tema cucina e qui, rimbocchiamoci le maniche, le cose si fanno serie.
La buona cucina partenopea manda all’aria tutte le più studiate diete che potete sentire dal Dr. Oz in tv o da Banana girl di youtube.
Non si può resistere a cose tipiche come ragù, frittatine, panzerotti, pizza seria, dolci come babbà e sfogliatelle, se siete di buona forchetta: buon appetito, se invece siete una persona attenta alla dieta, mi dispiace, siete ad un bivio e dovete scegliere.

Uno dei punti vi suggerisce anche di dover essere abbronzati da marzo ad ottobre, vi posso assicurare che potete lasciare la vostra pelle a riposare, questo non è necessario, anzi.
Per strada potete trovare persone abbronzatissime anche a dicembre, certo, ma sono problemi loro, dei centri abbronzanti e del loro dermatologo.
Se invece trovate altre persone naturalmente abbronzate fuori stagione è più probabile che sia perché sono andati a mare ed essendo Napoli così soleggiata non si smette quasi mai di andare al mare.

Quindi in sostanza il nostro consiglio è, se volete conquistare una napoletana: compratevi una barca con su montato un fornello per fare il ragù mentre cantate lo jodel.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu