Cocktail di gamberi: la ricetta di chef Cannavacciuolo per l’antipasto festivo

Cucina
Articolo di , 11 Dic 2020

Il cocktail di gamberi o di gamberetti è un antipasto molto semplice e molto diffuso. Il particolare nome deriva dalla presentazione della pietanza, storicamente effettuata in bicchieri da cocktail.

Storia dell’antipasto

Pare che sin dall’antichità i frutti di mare fossero consumati assieme a salse varie. Negli Stati Uniti l’utilizzo dei crostacei in questione era infatti diffuso fin dal XIX secolo e questi ultimi venivano serviti in bicchieri da cocktail già dall’epoca del proibizionismo.

La ricetta tradizionale

La ricetta più diffusa è davvero molto semplice e a prova di novellino. Infatti i passaggi sono molto pochi e per nulla complicati. La preparazione prevede semplicemente che i gamberi vengano puliti e lavati, poi cotti al vapore o bolliti, successivamente conditi con salsa rosa e infine presentati in dei bicchieri.

La ricetta di Antonino Cannavacciuolo

Il cuoco di Vico Equense ha proposto una versione meno vintage e più moderna della storica portata. Come per ogni antipasto della tradizione che si rispetti, soprattutto per uno così semplice, gli ingredienti vanno, come direbbe un buon napoletano, “a occhio”.

 

Ingredienti:

  • Gamberi
  • burro di cacao
  • olio di semi
  • timo
  • lattuga
  • aneto
  • cerfoglio
  • polpa di pomodoro
  • sale
  • arance
  • zucchero

Procedimento:

Con un frullatore ad immersione si lavora la polpa di pomodoro con olio di semi e sale e così si ottiene la salsa rosa. I crostacei vanno ovviamente lavati e puliti. Successivamente li si passa nel burro di cacao. Poi li si scotta in padella con olio di semi e timo.
Per decorare e dare profumo si pelano le arance e si sbollenta la loro buccia in acqua e zucchero. Le scorze vanno poi scolate e fatte asciugare, anche passandole in forno a 50°, se necessario. Infine le si frulla ottenendo quindi una polvere.
Arriva finalmente il momento di presentare il cocktail. Chef Cannavacciuolo fa uso di un piatto da portata. Su questo versa della salsa rosa come base. Aggiunge poi la lattuga precedentemente lavata assieme alle erbette. Sistema quindi su di loro i gamberi sui quali si aggiunge ancora salsa rosa. Per decorare poi fa uso di polpa di pomodoro pura, aggiunge la polvere di arancia e completa con olio a crudo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti consigliamo anche

Links utili

Visitare Napoli in 3 giorni

Tre giorni a Napoli consentono di visitarne i monumenti principali e di assaporare una...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...