Coca Cola celebra Napoli: i tesori della Campania finiscono sull’etichetta

Paola Palmieri
Coca Cola celebra Napoli: i tesori della Campania finiscono sull’etichetta
Vota questo articolo

Coca-Cola celebra i tesori della Campania con un’edizione limitata. 

 

Coca-Cola celebra i tesori della Campania con un serie di lattine e bottiglie edizione limitata. Tra i luoghi scelti ci sono Piazza del Plebiscito, il Maschio Angioino, i Faraglioni di Capri e Positano.

 

La famosa bevanda che ha deciso di dar vita ad una serie a tiratura limitata, è prodotta nello stabilimento di Marcianise il più grande del Sud Italia con le sue quattro linee e gli oltre 224.000.000 litri di bevande imbottigliate annualmente.

 

Uno stabilimento strategico su cui Coca-Cola HBC Italia ha investito, oltre 32 milioni di euro in ammodernamenti e nuove tecnologie che hanno contribuito a farne un esempio di eccellenza industriale anche in termini di sostenibilità ambientale. Coca-Cola, infine, è accanto anche a diverse associazioni campane: come la Star Judo Club di Gianni e Pino Maddaloni che, grazie ai suoi numerosi progetti di inclusione si pone come presidio di legalità in un quartiere difficile come quello di Scampia.

 

Giangiacomo Pierini, Direttore Relazioni Istituzionali e Comunicazione di Coca-Cola HBC Italia afferma: Con queste edizioni speciali desideriamo ringraziare l’intera regione, che arricchisce ogni giorno il nostro cuore italiano. Il nostro legame con la Campania non è solo industriale: essere presenti sul territorio per noi significa farlo in modo responsabile creando valore da condividere con le comunità locali attraverso continui investimenti e progetti concreti di carattere sociale”.

 

 (Fonte la Repubblica.it)

Questo slideshow richiede JavaScript.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu