Choc al Tribunale di Napoli, carabiniere si spara alla testa e muore

Grande Napoli
Choc al Tribunale di Napoli, carabiniere si spara alla testa e muore
Vota questo articolo

É morto il maresciallo dei carabinieri che stamattina, nel Tribunale di Napoli, si è sparato un colpo di pistola alla testa con l’arma di ordinanza.
L’uomo, che aveva 45 anni, risiedeva nel Casertano. Secondo quanto si è appreso il tragico gesto sarebbe riconducibile a problemi di carattere familiare. All’ospedale Cardarelli, dov’è morto, è giunto a bordo di un’eliambulanza. Il maresciallo lascia la moglie e un figlio piccolo

il maresciallo dei Carabinieri si è sparato un colpo di pistola mentre era in ufficio al reparto ‘servizi magistratura’ al 29esimo piano del Tribunale di Napoli, al Centro Direzionale.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu