“Che vaco mettenno ‘a funa ‘e notte?!”, il curioso significato del detto napoletano

Napoletanità
Articolo di , 26 Apr 2021

 

L’inestimabile tradizione custodita dal popolo napoletano, è fortemente trasposta all’interno dell’inconfondibile idioma con cui, la stragrande maggioranza dei partenopei, usa interagire l’uno con l’altro. Con un patrimonio culturale così vasto, del resto, era quasi impossibile che parole famose ed espressioni tipiche non finissero per derivare proprio da usanze, eventi specifici e aneddoti tramandati di generazione in generazione. Sebbene molte locuzioni siano finite in disuso; principalmente a causa del progresso tecnologico cui anche il panorama socioculturale è stato soggetto, altri detti e modi di dire fanno ancora parte della parlata quotidiana cittadina e non solo. Che lo si parli a Napoli o nelle sue declinazioni provinciali, il dialetto è un tratto distintivo di una popolazione carismatica e dal Folklore notevole. In quest’articolo, scopriremo il curioso significato e la storia che si cela dietro ad esso del detto napoletano “Che vaco mettenno ‘a funa ‘e notte?!”.

Storia e significato del detto napoletano “Che vaco mettenno ‘a funa ‘e notte?!”

Come detto, gran parte dei detti popolari partenopei provengono da pratiche ben precise e da aneddoti storici tramandati negli echi di intere generazioni. “Che vaco mettenno ‘a funa ‘e notte?!” è uno di questi. Si tratta di un‘esclamazione molto colorita e, ormai, non utilizzata con il medesimo fervore di un tempo. Nella Napoli che fu, infatti, l’espressione in oggetto era tra le più inflazionate, ricoprendo uno spettro etimologico decisamente ampio. Oggi, il detto sembra caduto quasi totalmente in disuso, salvo alcuni rarissimi casi. Tradotto letteralmente dal napoletano all’italiano, il significato del detto “Che vaco mettenno ‘a funa ‘e notte?!” corrisponde a “Vado forse tenendo la fune di notte?!”. A questo punto, i più avvezzi all’idioma e alla storia che ne concerne sapranno già a cosa la locuzione si riferisce.

 

L’espressione si usa con atteggiamento risentito. Con essa, andiamo a chiedere, in maniera colorita al nostro interlocutore, se pensa di stare avendo a che fare con un ladro che, per l’appunto, tende la fune di notte per guadagnare soldi facili ai danni delle proprie vittime. Anticamente, usanza dei ladroni di strada era quella di tendere trappole composte da corde in tensione ai viandanti. Costoro, inciampando e infrangendosi rovinosamente al suolo venivano, poi, derubati facilmente dai malfattori poiché inermi innanzi alle loro prepotenze.

 

Ad utilizzare in maniera particolarmente assidua questa espressione erano i genitori che, scandalizzati dalle richieste esose dei figli, chiedevano se secondo loro avessero la disponibilità economica di un disonesto malvivente. Vien da sé che “Che vaco mettenno ‘a funa ‘e notte?!” sia finita quasi nel dimenticatoio grazie alla sempre maggiore accondiscendenza dei genitori alle richieste dei figli e, fortunatamente, alla possibilità economica delle famiglie; notevolmente maggiore rispetto al tempo remoto dove l’utilizzo di questo detto era, sostanzialmente, all’ordine del giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti consigliamo anche

Links utili

Visitare Napoli in 3 giorni

Tre giorni a Napoli consentono di visitarne i monumenti principali e di assaporare una...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...