Chalet Ciro: la guerra dei tavolini continua

ciro a mergellina
Valentina Cosentino
Chalet Ciro: la guerra dei tavolini continua
Vota questo articolo
La vicenda dei tavolini dello storico Chalet Ciro ha animato l’estate napoletana e non si è limitata alle pagine dei giornali o alle rivendicazioni su fb, ma è arrivata in tribunale.
Ed è arrivata, dopo la sospensiva che autorizzava lo Chalet a mantenere la posizione, anche la sentenza. I giudici della VII sezione del Tar della Campania, pronunciandosi dopo la camera di consiglio cautelare, hanno autorizzato “Chalet Ciro” a lasciare sul marciapiede attiguo i cinquanta tavolini fino al prossimo 8 maggio 2018.
Il comune di Napoli, applicando la normativa comunale, articolo 2 del regolamento chioschi, categoria cui apparterrebbe Chalet Ciro, esigeva una riduzione della superficie da occupare. La domanda di sospensiva degli avvocati Gaetano Porto e Luigi De Martino  si basava proprio sull’inapplicabilità di questa norma per la struttura di Ciro di 109 metri quadri.
L’otto maggio  il processo davanti ai giudici amministrativi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu