La Certosa di San Martino

Valentina Cosentino
La Certosa di San Martino
5 (100%) 2 votes

Se dal lungomare di Napoli si alza per una volta si prova a voltare le spalle al mare blu, e si alza il naso un pochino all’insù, si potrà godere della splendida vista della collina del Vomero alla cui sommità si stagliano la certosa di San Martino e il Castel Sant’Elmo, donandole un profilo unico ed inconfondibile.

La Certosa è stato un monastero abitato dai frati Certosini fino al 1799 anno in cui furono cacciati a seguito della rivoluzione Napoletana. Ma questo è solo uno degli avvenimenti più recenti che le mura della Certosa possono raccontare.

Sì perché la sua storia è molto più antica di così, fu, infatti, fatta costruire da Carlo duca di Calabria, primogenito di Roberto d’Angiò nel 1325, quindi in pieno stile gotico. Tuttavia la primitiva costruzione attraverso i secoli è stata continuamente ampliata e rimaneggiata fino a diventare probabilmente uno più importanti esempi di architettura e arte barocca.

Oggi è sicuramente uno dei posti più belli di Napoli, e dalle sue terrazze interne si può godere di un magnifico panorama  360° su tutta la città. Ma non è questo l’unico motivo per visitare la Certosa, all’interno, i chiostri, le carrozze, i presepi, le navi antiche, i sotterranei gotici, ne fanno un museo ricco che lascia senza fiato, raccontando i secoli passati.

Troppe sarebbero le cose da raccontare su questo meraviglioso ed antico monumento, ma forse in questi casi una foto vale più di mille parole.

Dove: Largo San Martino 5 80129 Napoli
Tel.: 0039.081.2294510 – fax 0039.081.2294525

Questo slideshow richiede JavaScript.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu