Castellammare di Stabia: riaprono al pubblico gli scavi della Villa di Arianna

Valentina Cosentino
Castellammare di Stabia: riaprono al pubblico gli scavi della Villa di Arianna
5 (100%) 1 vote

 

La villa romana di Arianna a Castellammare di Stabia aprirà di nuovo al pubblico dopo il lungo stop dovuto al maltempo del 29 ottobre che arrecò notevoli danni alle coperture delgi scavi.

Lunedì 16 aprile alle ore 10.00 sarà riaperta alla presenza di Alfonsina Russo direttore ad interim del Parco Archeologico di Pompei da cui la villa dipende amministrativamente, con la dott. ssa Russo anche il Sindaco di Castellammare di Stabia, Gaetano Cimmino.

 

La chiusura della Villa ha permesso di condurre oltre che il rifacimento dei solai danneggiati anche una serie di interventi migliorativi per l’accoglienza dei visitatori. Rifacimento dei percorsi di visita e nuovi pannelli segnaletici.

La villa di Arianna è una delle ville del territorio vesuviano nota per i suo magnifici affreschi tra cui quello che dà il nome alla villa stessa raffigurante Arianna abbandonata da Teseo o il celebre affresco raffigurante la Flora di spalle nell’atto di cogliere un fiore, pittura oggi conservata presso il Museo Archeologico Nazionale di Napoli.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu