Carne alla pizzaiola: ricetta di un piatto della tradizione

Giovanna Iengo

Scopriamo insieme come si cucina un piatto della tradizione.

 

Tra le innumerevoli tipologie di secondi piatti presenti nella cucina napoletana figura sicuramente la gustosissima, semplicissima, carne alla pizzaiola.

La carne alla pizzaiola è un piatto estremamente semplice appartenente a gran parte della cultura italiana. Amatissima in Campania, questa pietanza rientra a pieno titolo nella cucina del luogo.
La carne alla pizzaiola è un secondo piatto di rapida preparazione, ma molto ricco e ghiotto.

Di norma la si prepara partendo da delle semplici fettine di vitello. Spesso però si scelgono, in alternativa a queste ultime, le fettine di manzo. E a esse si aggiungono un numero incredibilmente irrisorio di elementi base della cucina mediterranea e italiana, i quali riescono ad arricchire il sapore della carne ed esaltarlo in un tripudio di sapori.

Ricetta

La preparazione di questa portata a base di proteine è davvero semplice. Per realizzarla bastano veramente pochi ingredienti per l’appunto e solo una manciata di minuti. E in questo modo si ottiene in cambio un risultato estremamente soddisfacente, da leccarsi i baffi e da creare un sughetto del quale godere con tanto pane caldo.

Ingredienti

  • Olio extra vergine di oliva quanto basta
  • 1 spicchio d’aglio
  • 300 gr di passata di pomodoro
  • Acqua quanto basta
  • 300 gr di fettine di manzo
  • Origano quanto basta
  • Sale quanto basta
  • Pepe nero quanto basta

Procedimento

Come prima cosa si versa dell’olio extra vergine di oliva in una padella. Scaldato quest’ultimo, si aggiunge lo spicchio d’aglio diviso a metà e lo si lascia imbiondire. A questo punto si unisce la passata di pomodoro, assieme a un po’ d’acqua, semplicemente quella che di norma si utilizza per sciacquare il contenitore e raccogliere il resto della passata.
È il momento di aggiungere il sale e il pepe, lasciando cuocere il pomodoro per una decina di minuti a fuoco medio. E finalmente si uniscono le fettine di carne assieme a un buon quantitativo di origano. Si deve avere premura di far spazio a tutta la carne e di coprirla col pomodoro. E in pochi minuti, girando le fettine quando necessario, queste ultime risulteranno pronte per essere servite calde e fumanti.

 

 

Immagine di copertina:  Chef Stefano Barbato



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu