A Capodimonte nasce la prima radio museale d’Italia

Valentina Cosentino
A Capodimonte nasce la prima radio museale d’Italia
Vota questo articolo

 

Una gran bella novità quella annunciata dal direttore del Museo di Capodimonte Sylvain Bellenger che ha stretto un proficuo accordo con il Master in radiofonia dell’Università Suor Orsola Benincasa e con Campania Music Commission.

In base agli accordi  da settembre 2018 saranno messe on air dodici puntate sul Museo e Real Bosco di Capodimonte, un’ora di trasmissione per conoscere più da vicino il parco e le collezioni museali e restare aggiornati sulle mostre e gli eventi in corso.

 

 

Il  format radiofonico permetterà anche di scoprire più da vicino i segreti della Real Fabbrica di Porcellane-Istituto ad indirizzo raro “G. Caselli” che ancora oggi si occupa delle famose porcellane di Capodimonte.

 

Gli studenti del master, che sono  Rosanna Astengo, Riccardo Capecci, Angela Chiapperini, Mario De Martino, Marialaura Garripoli, Alfonso Palumbo, Anna Perrone, Davide Pinto, Marcello Polverino, Aniello Sergio e Andrea Ugolini, daranno vita a 12 puntate, una alla settimana che una volta in onda potranno essere riascoltate e scaricate come podcast dal sito  www.museocapodimonte.beniculturali.it.

 

Il progetto è stato selezionato fra i tre presentati dagli studenti ed ha vinto una borsa di studio di 1000 euro. Gli allievi lavoreranno a stretto contatto con l’ufficio di comunicazione del museo di Capodimonte per raccontarne le eccellenze con interviste ai curatori stessi e tanto altro.

 

 

 

 

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu