Caffè, fonte di longevità e benessere

Caffè, fonte di longevità e benessere
5 (100%) 1 vote

 

Il caffè, la bevanda nera tra le più amate amate al mondo, secondo alcuni ricercatori Londinesi, allungherebbe la vita. Chi beve almeno 3 tazzine di caffè al giorno sembrerebbe essere più longevo dei non bevitori.

 

Il caffè nonostante porti nervosismo ed eccitazione, venendo spesso etichettata in passato come bevanda del “diavolo”, adatta più alle taverne che alle tavole altolocate, consumato nelle giuste dosi rappresenta un vero e proprio elisir di lunga vita indipendentemente dal metodo di preparazione dalla scelta tra deca o caffè normale. A mostrare la tesi del caffè come fonte di longevità, è stata una ricerca compiuta su oltre un milione e mezzo di individui in 10 paesi europei tra cui anche l’Italia. Lo studio è stato condotto dalla IARC (International Agency for Research on Cancer) dell’ Imperial College di Londra.

La ricerca si è svolta prendendo in esame il consumo di caffè dei partecipanti, i diversi modi di preparazione e la presenza o meno di caffeina.

 

I soggetti che si sono sottoposti all’esperimento sono stati monitorati per 16 anni, analizzando i decessi e le cause. Da questa ricerca è emerso dunque che bere caffè  abitualmente caffè riduce il rischio di morte, e quello delle malattie cardiovascolari.

Inoltre gli esperti hanno mostrato che il caffè fa anche bene al fegato e porta tanti benefici all’organismo avendo un elevato contenuto di antiossidanti.

 

La bevanda “nera” porta anche dei benefici anche alla sfera sessuale, infatti secondo uno studio condotto nel 2015 da parte dell’ Università del Texas, il caffè riduce il rischio di disfunzione erettile, e quindi bere 2 o 3 tazzine di caffè al giorno servirebbero a combattere l’impotenza.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu