I posti più belli dei Campi Flegrei in cui fare il bagno

Serena Vagnoni
I posti più belli dei Campi Flegrei in cui fare il bagno
4 (80%) 2 votes

Il Litorale Flegreo è molto vasto, ma le sue zone balneabili si concentrano principalmente nell’area di Bacoli, Miliscola e Capo Miseno. Questi luoghi sono caratterizzati da un fondale basso e sabbioso e si affacciano direttamente sul Golfo di Napoli e sulle isole di Ischia e Procida, regalando un panorama unico al mondo.  La zona balneabile è molto estesa e l’acqua è relativamente pulita, soprattutto nei periodi di minore affluenza. Tuttavia, le spiagge libere scarseggiano e per fare il bagno bisogna usufruire delle strutture a pagamento, le quali, con le dovute eccezioni, non sono molto care.

A tal proposito abbiamo selezionato per voi i complessi migliori della zona:

Lido Turistico

Lido Turistico

Il Lido Turistico, aperto sin dagli anni settanta, è uno dei lidi storici della zona di Miliscola che negli anni è stato completamente rimodernato, trasformandosi in un luogo raffinato e di classe. Difatti, accanto ai tradizionali lettini da spiaggia, esso offre attrezzature extra lusso e extra comfort che prevedono l’aggiunta di servizi opzionali, variabili a seconda dell’esigenza.

La struttura si divide nelle tre aree denominate Oasi, Lettoni e Pagode: la zona dei Lettoni è destina solo ai clienti che richiedono il pranzo, mentre lo spazio delle Pagode, che costituisce la parte più esclusiva dell’intero complesso, comprende comodi letti in pelle di forma circolare e ombrelloni dallo stile arabesco.

Dalle 19 il lido si veste a festa e i lettini si trasformano in un salotto on the beach mentre il solarium diventa un’ampia pista da ballo dove sorseggiare un buon aperitivo sulle note del dj set. Per i più romantici, invece, la serata può continuare con una piacevole cena a lume di candela.

Con vista sul golfo e sulle isole, il lido turistico si presenta il complesso più elegante di tutto il litorale di Bacoli.

Beach Brothers

Il Beach Brothers è uno dei lidi più famosi della zona e si trova a ridosso della montagna di Capo Miseno, in una zona in cui la spiaggia è leggermente protetta dai venti e regala un mare calmo e pulito.

La sua struttura si presenta di giorno come quella di un classico lido che garantisce una giornata di mare piacevole e rilassante grazie alle sue attrezzature (lettini, sdraio, ombrelloni e docce).

La sera, invece, diventa il posto ideale in cui recarsi per bere un drink in compagnia e trascorrere delle ore di puro divertimento ascoltando buona musica o alzando gli occhi al cielo per catturare le stelle cadenti nelle calde sere d’estate.

Lido Enea

Lido Enea

Il Lido Enea evoca sin dal nome il magico intreccio tra storia e mito che caratterizza il territorio dei Campi Flegrei. La sua spiaggia, posta di fronte alle isole di Ischia e Procida, è suddivisa in più aree che offrono diverse tipologie di servizi: è possibile, infatti, optare per una sistemazione base, che prevede la scelta di semplici lettini e ombrelloni, oppure per una soluzione più sofisticata che permette di riposare su veri e propri letti a baldacchino.

Le coppie di innamorati possono usufruire anche di un servizio speciale che aggiunge, al fitto di un ombrellone e due lettini, un’amaca sulla quale dondolarsi tutto il giorno e un prosecco di benvenuto per iniziare al meglio la giornata.

In serata il lido Enea allestisce tavoli da ristorante sulla spiaggia con i quali è possibile cenare in riva al mare, e mette al servizio dei suoi ospiti letti a baldacchino sui quali riposare e godere della bellezza impareggiabile del mare di notte. Un’idea deliziosa per rendere unica una serata speciale.

Spiaggia del Castello di Baia

Spiaggia del Castello di Baia

La spiaggia del Castello di Baia è una delle più belle di tutto il litorale flegreo poiché sorge in un luogo suggestivo, situato alle pendici di un castello ricco di storia.

La bellezza incontaminata di questo luogo, caratterizzato da un’acqua limpida e cristallina, è garantita dal fatto che vi si può accedere solo via mare, mediante un servizio di traghettamento che in due minuti e con l’utilizzo di barche in legno o di acqua-bus, conduce a destinazione tutti i bagnanti. Il costo per il trasporto si aggira intorno ai 4/5 euro a/r.

Ad accogliere i visitatori vi è uno stabilimento balneare gestito dalla Cooperativa Nuova Amena Baia, pensato per garantire agli ospiti una giornata di mare in pieno relax.

La zona attrezzata è divisa in tre spiagge, di cui una è concepita soprattutto per le famiglie con bambini. Il costo dell’ombrellone si aggira sui 4/5 euro mentre il fitto di un lettino o di una sdraio non supera mai i 6 euro.

L’acqua è molo pulita in tutti i punti ed ha un fondale in parte sabbioso e in parte roccioso che contribuisce ad accentuarne la trasparenza. Pertanto, la spiaggia rappresenta la meta ideale per chi desidera rifugiarsi in un luogo ameno, lontano dalla confusione della zona dei lidi. Tuttavia, negli anni la sua fama è cresciuta e ciò ha determinato il conseguente aumento del numero di visitatori.

Isolotto di San Martino

Isolotto di San Martino

L’isolotto di San Martino è una piccolissima isola staccatasi da Monte di Procida nel 1488, presumibilmente in seguito ad un maremoto, considerata oggi il gioiello di tutta la zona flegrea.

L’ isola fa parte del Comune di Monte di Procida ma è attualmente di proprietà privata e può essere raggiunta soltanto mediante un tunnel a pagamento, lungo circa 3 km, che conduce direttamente sul pontile collegato al lembo di terra. Il pedaggio con l’auto è di 5 euro.

La difficoltà maggiore, soprattutto per chi non è del posto, consiste nell’individuare l’imbocco del tunnel che è situato nella zona di Cappella, a metà strada tra Monte di Procida e Bacoli. Ciò è dipeso dal fatto che l’isolotto si trova in una posizione molto coperta che non permette di visualizzarlo dalla strada.

Ad ogni modo, superato questo piccolo impedimento, vi ritroverete in un posto magico e segreto nel quale vi sembrerà di essere completamente fuori dal mondo. Si tratta, infatti, di un paradiso immerso in un mare limpido e incontaminato, ulteriormente impreziosito dal profumo dei fiori e dalla bellezza di una natura ancora selvaggia. Per queste ragioni l’isolotto è considerato un sito naturalistico unico nel suo genere che non ha pari in tutta la zona flegrea.

Per raggiungere l’altra parte dell’isola bisogna attraversare un tunnel pedonale, che a differenza di quello precedente, è breve e illuminato, e conduce in una zona in cui è possibile ammirare un panorama mozzafiato.

L’isolotto di San Martino è gestito da una famiglia che negli anni vi ha costruito una struttura balneare per accogliere tutti i suoi visitatori, anche se attualmente è stato acquisito da un nuovo imprenditore intenzionato a fare dei lavori per renderlo ancora più turistico e per creare uno spazio destinato all’approdo delle barche.

Il nostro consiglio è quello di tenervi sempre informati sullo stato attuale dei lavori per non farvi scappare l’opportunità di andare a vedere questa perla, meta irrinunciabile per tutti gli amanti della natura!

Nabilah

Il Nabilah sorge lungo la celebre Spiaggia Romana di Bacoli ed offre una struttura balneare elegante e raffinata, provvista di tutti i comfort, che dispone anche di un’area ricoperta di prato e pedane per i non amanti della sabbia.

Oltre alla zona mare, il complesso comprende anche due piscine con un ampio solarium e una zona relax dove esperti massaggiatori renderanno ancora più lieto e riposante il vostro soggiorno. Inoltre, per tutti gli ospiti è previsto un servizio di beach serving che permette di ordinare, da bere o da mangiare, comodamente dalla spiaggia.

Dalle 12 alle 18 il Nabilah  propone sessioni di dj set per coloro che amano associare al riposo del mare il divertimento della musica in spiaggia, mentre la sera si trasforma in un locale a cielo aperto che organizza imperdibili eventi musicali e ospita sul palco artisti di fama nazionale e internazionale.

Da segnalare infine è la zona ristorante che mette in tavola le migliori prelibatezze della cucina mediterranea.

Terme di Agnano e Stufe di Nerone

Le Terme di Agnano e le Stufe di Nerone sono i due complessi termali più famosi della zona che offrono piscine ricche di preziosi elementi minerali, utili per il corpo a ritrovare benessere ed elasticità.

Le terme costituiscono una valida alternativa per chi concepisce la giornata in piscina non solo come un divertimento, ma anche come un momento di total relax in cui prendersi cura di se stessi, rigenerando corpo e mente.

Le Stufe di Nerone si trovano a Bacoli e contano all’interno del loro parco termale più di 20 sorgenti calde e fredde. Il complesso, inoltre, dispone di una piscina semi-olimpionica, caratterizzata da una temperatura di 35 gradi, che è aperta anche durante la stagione invernale, e di una piscina interna di 40 gradi nella quale il nuoto si trasforma in un piacere benefico per i tessuti e la muscolatura.

Le Terme, invece, si trovano ad Agnano e dispongono di due piscine termali esterne e di quattro vasche interne con idromassaggio. Un’ampia area verde a bordo piscina, attrezzata con lettini e ombrelloni, contribuisce a rendere ancora più invitante la giornata in questa oasi di pace.

Entrambi i complessi sono dotati di un centro benessere ed offrono trattamenti estetici o massaggi rilassanti. Il prezzo delle Terme si aggira intorno ai 10/ 15 euro e varia in base ai giorni della settimana, mentre l’accesso alle Stufe di Nerone prevede l’acquisto di un abbonamento che comprende un minimo di 6 e un massimo di 20 ingressi giornalieri.

Seguici anche su facebook per esser sempre aggiornato su eventi, cultura e società di Napoli: diventa fan della nostra pagina!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu