Autista di bus “eroe” salva un anziano vittima di un incidente

Sveva Di Palma

A Scafati, in provincia di Salerno, ieri sera è avvenuto un piccolo miracolo. Un miracolo urbano, senza grandi eroi, ma  solo esseri profondamente umani. Come il conducente di bus Domenico Filosa, autista ma anche volontario della Croce Rossa, che alla difficoltà di un altro uomo risponde con l‘aiuto. L’aiuto immediato, senza domande, una risposta semplice ad una domanda chiara.

Durante il turno serale, in attesa di portare il suo bus EAV da Scafati a Napoli per la corsa delle 20.00, Domenico Filosa ha assistito ad un incidente. La vittima, un anziano, è rimasta a terra sotto la pioggia scrosciante per diverso tempo prima che arrivassero i soccorsi. Filosa, insieme agli agenti della municipale, si è fermato ad aiutare. Proteggendo il corpo dell’uomo dalle intemperie e dall’acqua, Filosa ha atteso l’ambulanza e, dopo il suo arrivo, si è rimesso a lavoro. Il  responsabile dell’uomo, Domenico Monaco, aveva dato a Filosa la possibilità di saltare il turno e riportare il bus in deposito.

 

Domenico Filosa, tuttavia, ha deciso di continuare a lavorare. Il suo eroismo, evidentemente, per lui è solo un gesto gentile: il minimo indispensabile per considerarsi un essere umano. Niente di speciale, per cui prendersi un meritato riposo e rinunciare alla serata di lavoro. I familiari della vittima hanno espresso la loro gratitudine al conducente di Galileo Ferraris definendolo un angelo. Tuttavia, possiamo solo immaginare che per Domenico Filosa questo appellativo sia eccessivo e che senta di aver fatto meramente il suo dovere. Il Presidente della società partecipata dei trasporti della Regione Campania, Umberto De Gregorio, ha avuto solo parole belle per parlare di Domenico. Raccontando l’evento,  De Gregorio ha scritto: “Siamo orgogliosi di te, Domenico.  Il grande cuore di Eav: un autista di Galileo Ferraris salva la vita ad un cittadino di Scafati”. Ci auguriamo altri Domenico Filosa!

 

 

 

 

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu