Arriva il “Sorrento Night” treni notturni per raggiungere la penisola sorrentina

Grande Napoli

Il “Sorrento Night” è l’iniziativa dell’Eav, in accordo con i sindaci della penisola sorrentina, per estendere gli orari della Circumvesuviana durante l’estate.

A partire dal 30 giugno l’ultima partenza da Sorrento verso Napoli sarà alle ore 23.39 grazie all’innesto di corse suppletive nella fascia notturna. Il timore che l’incremento dei flussi turistici in estate potesse rendere infernale il traffico veicolare lungo la statale sorrentina ha indotto l’Eav a mettere in atto un’iniziativa mirata ad agevolare la permanenza dei turisti e delle persone provenienti dalla provincia di Napoli e Salerno fino a tarda sera nelle città della penisola sorrentina, incoraggiandoli ad optare per il treno piuttosto che per l’auto.



Comments to Arriva il “Sorrento Night” treni notturni per raggiungere la penisola sorrentina

  • Bene!Sarebbe bello ripristinare anche le fermate dei treni allo Scraio.

    Avatar Pina corrado 12 Luglio 2018 18:30 Rispondi
  • Ma a quell’ora si viaggerà in sicurezza?

    Avatar Lino 25 Marzo 2019 21:28 Rispondi
  • Im wondering the same thing

    Avatar Hez 29 Aprile 2019 16:29 Rispondi
  • Ma ancora credete a queste iniziative? solo pubblicità e buone intenzioni …poi il nulla.
    Il governatore De Luca solo per potersi prendere gioco del ministro Toninelli, il quale riferendosi a sole norme di sicurezza, ha proposto un limite di 5o Kmh per i convogli su tratte a rischio. De Luca sornione e beffardo ha detto: Adesso grazie a queste nuove norme per andare da Napoli a Sorrento vuol dire che impiegheremo 1 ora e mezza.
    Noi pendolari (lavoratori e studenti) sapete quanto impieghiamo quotidianamente per raggiungere Napoli dalla penisola? 1 ora e mezza mediamente e poi…in che condizioni. De Luca è un politico burlone al quale piace utilizzare mezzi beffardi e goliardici per condurre le sue battaglie politiche e possiamo capirlo ma non condividerlo quando di mezzo ci sono migliaia di persone oneste che pagano un servizio ed in cambio ottengono beffe e prese in giro. L’EAV chiedetevi da chi è amministrata e deducetene quanto essa potrà fare e vorrà fare per sostenere gli interessi dei pendolari e studenti della penisola sorrentina.

    Avatar Luigi 30 Maggio 2019 13:49 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu