Anche a Caserta arrivano i tir con l’ospedale modulare

Grande Napoli

E’ partita a Caserta la realizzazione dell’ospedale Covid-19, che sarà ubicato nel parcheggio dell’azienda ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano; la struttura sarà dedicata alla terapia intensiva dei pazienti affetti da Coronavirus, consentendo, così, di alleggerire la pressione sull’ospedale casertano. “Sono appena arrivati i primi tir con i moduli per l’allestimento dell’ospedale Covid-19”, annuncia il sindaco Carlo Marino. “Si tratta di un progetto ambizioso, un intervento necessario per la tutela della salute di tutti. Un grazie alla Regione Campania e ai vertici dell’Azienda Ospedaliera”.

 

 

questa mattina il Presidente Vincenzo De Luca ha effettuato un breve sopralluogo al cantiere dell’ospedale modulare di Caserta dove ieri sono giunte le strutture prefabbricate. I lavori procedono a ritmo serrato: 24 posti letto di terapia intensiva, grazie ai quali si avrà la possibilità di separare nettamente l’attività ospedaliera normale dall’attività dedicata ai pazienti Covid. Sono complessivamente 120 i posti letto di terapia intensiva tra Caserta, l’Ospedale del Mare di Napoli e il Ruggi di Salerno. Un’altra bella prova di organizzazione e di efficienza operativa da parte della sanità campana.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu