Ambulanza presa di mira, arrivano le telecamere a bordo

Grande Napoli

Saranno dotate di 4 telecamere esterne, gps per la localizzazione sul territorio e body-cam per il personale le 39 ambulanze in servizio a Napoli: la prima entrerà in funzione il 15 gennaio. E’ quanto emerso dal confronto in Prefettura convocato per esaminare le misure per contrastare il fenomeno delle aggressioni nei confronti di medici e operatori delle ambulanze e delle strutture sanitarie.
 

L’incontro, tenutosi in stretto collegamento con il Ministero dell’Interno che sta seguendo con particolare attenzione la vicenda, è stato presieduto dal vice prefetto vicario, Rotondi.
Dal 15 gennaio, con cadenza di installazione pari a circa 48 ore per ciascun veicolo di soccorso, tutte le autoambulanze avranno telecamere, gps e body-cam. A breve nella Asl Napoli 1 Centro, prenderanno servizio i nuovi contingenti di autisti, nonché 567 infermieri e 30 medici assunti a seguito dell’espletamento di relativi concorsi, mentre entro aprile 2020 saranno messe in circolazione 4 nuove ambulanze.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu