Amalfi, i lavori dell’Anas velocissimi: la Statale 163 riapre entro fine aprile

Sveva Di Palma

La frana che ha messo in pericolo la sicurezza di molti e ha isolato la Costiera Amalfitana lo scorso febbraio è ancora nella mente di tutti. Il maltempo portò al crollo del crostone del versante “Vagliendola“, rendendo difficoltoso il transito sulla Statale 163. Tuttavia, sembra esserci un certo ottimismo circa il ripristino della tratta in tempi molto brevi. Si parla, addirittura, di lavori lampo che potrebbero riportare alla viabilità entro il 25 aprile.

 

Un incontro tra gli operai dell’Anas e il Presidente Vincenzo De Luca conferma questa come data prescelta per riaprire la strada. Dopo il risanamento della franosa Vagliendola, si procederà anche a lavori di rivestimento del muro crollato. Il progetto, concordato con la Soprintendenza, servirà all’inserimento del muro ricostruito all’interno del contesto paesaggistico-ambientale. Il lavoro eccezionalmente celere, sottolinea De Luca, mantiene la parola data ai cittadini e agli enti locali. Il governatore ringrazia calorosamente l’Anas e il suo zelante staff, in grado di arginare una frana dal potenziale tragico. L’intervento, affermano le autorità, procede senza sosta, al fine di riportare tutto alla normalità quanto prima.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu