Al Mann l’olio più antico del mondo: Alberto Angela annuncia la fine delle ricerche

Grande Napoli

La storia inizia circa due anni fa quando il celebre divulgatore propone dal Mann di Napoli un servizio sui tesori conservati nei depositi.

L’attenzione di Alberto Angela è attirata da un reperto a dir poco insolito: una bottiglia di vetro con all’interno intatto il suo contenuto.

Ma lasciamo che diano le parole dello stesso studioso a raccontare questa meravigliosa storia.

 

Ecco come la ricorda oggi sul suo profilo FB.

Photo credits Barbara Ledda



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu