A Pompei mito, letteratura e cinema

Valentina Cosentino

 

Il Parco archeologico di Pompei con la collaborazione dell’Associazione A voce Alta ha organizzato una rassegna di cinema e teatro negli spazi del parco.

 

Due incontri al Teatro grande di Pompei e uno a Villa Arianna dedicati alla mitologia antica a settembre, e una seconda parte “Che cosa è stato il cinema italiano” nei mesi di ottobre e novembre, con la visione di classici d’autore restaurati, presso il Cinema Montil di Castellammare.

 

La rassegna è divisa in due sezioni. La prima “Storie di seduzione e castigo” ha in programma tre incontri di riflessione sul mito tra letteratura e teatro e prevede le letture di tre Signore della scena italiana. Si parte con Leda  e  il  cigno, l’11  settembre  (ore  17.30) al Teatro  Grande degli  Scavi con una Lectio di Laura Pepe e la lettura scenica  di Elena Bucci. Segue il 18 settembre, a Villa Arianna a Stabia (ore 17.30), con Arianna e Teseo, la Lectio di Corrado Bologna, accompagnata dalla lettura scenica di Valentina Carnelutti. E   di   nuovo   al Teatro   Grande   di   Pompei, il 25    settembre (ore    17.30) l’appuntamento dedicato al mito di Diana e Atteone, Lectio di Gennaro Carillo e lettura scenica di Federica Rosellini.

 

 

La seconda parte della rassegna “Che cosa è stato il cinema italiano” in programma al Cinema Montil di Castellammare di Stabia, avrà inizio con Viaggio in Italia di Rossellini, al quale seguirà la proiezione di un campione rappresentativo non solo dei migliori restauri degli ultimi anni, ma soprattutto di una stagione in cui il cinema italiano riusciva a cogliere i tratti distintivi dell’ethos nazionale e al tempo stesso si affermava nel mondo come un modello di linguaggio nuovo. Una stagione aurea, e per molti versi irripetibile.

Le opere selezionate – Una giornata particolare di Ettore Scola, I mostri e Il sorpasso di Dino Risi, La donna scimmia di Marco Ferreri, Todo modo di Elio Petri – offrono uno spaccato che, per quanto parziale, aiuta a comprendere il valore assoluto di quei classici, immuni dall’usura del tempo.

 

Informazioni

 

TEATRO GRANDE E VILLA ARIANNA

La  partecipazione  agli  incontri è gratuita su prenotazione obbligatoria al seguente indirizzo mail scenamitica@gmail.com, per un massimo di 200 persone.

La disposizione del pubblico sarà soggetta alle misure di distanziamento sociale previste dalla normativa sanitaria in corso.

 

CINEMA MONTIL

Partecipazione gratuita fino ad esaurimento posti

Il calendario delle proiezioni sarà a breve comunicato sul sito www.pompeiisites.org

 

STORIE DI SEDUZIONE E CASTIGO

  • ​11 settembre 2020, ore 17.30 (ingresso pubblico ore 17) Pompei, Teatro Grande degli Scavi: Leda – Lectio di Laura Pepe – Lettura scenica di Elena Bucci
  • 18 settembre 2020, ore 17.30 (ingresso pubblico ore 17) Stabia, Villa Arianna Arianna -Lectio di Corrado Bologna – Lettura scenica di Valentina Carnelutti
  • 25 settembre 2020, ore 17.30 (ingresso pubblico ore 17) Pompei, Teatro Grande degli Scavi Atteone – Lectio di Gennaro Carillo Lettura scenica di Federica Rosellini​

 

CHE COSA È STATO IL CINEMA ITALIANO

Un viaggio tra i classici restaurati

Ottobre-novembre 2020

Castellammare di Stabia, Cinema Montil Viaggio in Italia, di Roberto Rossellini Una giornata particolare, di Ettore Scola I mostri, di Dino Risi

  • Il sorpasso, di Dino Risi
  • La donna scimmia, di Marco Ferreri
  • Todo modo, di Elio Petri

 

Prenotazione obbligatoria al seguente indirizzo mail: scenamitica@gmail.com

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu