A Ferragosto, alla Madonna Assunta non si fa il bagno a mare. Credenza popolare

Annunziata Buggio

 

Ferragosto coincide con l’inizio delle vacanze, un giorno da trascorrere tra riposo e divertimento. Ma per alcuni il 15 agosto è un giorno temuto poiché secondo una credenza popolare è vietato fare il bagno a mare. La Madonna reclama delle anime in cielo per aver osato disubbidire.

 

A Ferragosto sin da piccoli ci veniva detto con tono grave e pericoloso dai nostri genitori di non fare il bagno a mare il giorno dell’Assunta, perché la Madonna non vuole; e chi osava disubbidire alla sua volontà rischiava la vita a mare. Da dove arriva questa terribile «punizione»?
Agli occhi di un bambino il giorno del 15 di Agosto era vissuto con una certa ansia, preoccupazione e incomprensione, temuto a tal punto da voler ‘sacrificare’ quel giorno di mare per dedicarsi ai compiti per le vacanze.
Questa diffusa credenza popolare associata il 15 agosto nel giorno dell’Assunzione di Maria è molto più sentita nell’Italia Meridionale, dove il culto della Madonna è particolarmente sviluppato già a partire dal V secolo d.C. e secondo la devozione popolare dal 1950 con papa Pio XII.

 

Il termine Ferragosto invece trae origine dalla locuzione latina “Feriae Augsti”riposo di Augusto – ovvero indicava una festività istituita dall’imperatore Augusto nel 18 a.C. e univa una serie di giorni festivi o Augustali che cadevano nello stesso mese per celebrare i raccolti e il duro lavoro nei campi e dare il meritato riposo agli agricoltori.

 

Dal paganesimo ritorniamo al cristianesimo e proviamo a far chiarezza sulla credenza popolare, ovvero quella di non fare il bagno a mare nel giorno della Madonna Assunta.
Nel giorno di Ferragosto secondo una leggenda metropolitana, il mare è infestato da spiriti maligni pronti a trascinare negli abissi gli ignari bagnanti (non solo bambini) per un’oscura legge del cielo e del mare. Una maledizione? E cosa centra la Madonna Assunta?
Secondo un detto popolare, c’è chi racconta che la Madonna nel giorno della sua Assunzione, reclama una o addirittura tre anime in cielo, solo per aver osato disubbidire al suo volere, il divieto di fare il bagno a mare.
Da dove derivi questo comandamento non lo sappiamo ma senza volere entrare troppo nel merito religioso, annotiamo però una correlazione tra la Madonna e il mare.

 

Sin dall’antichità questo legame è stato considerato evocativo e particolare: il nome Maria per alcuni predicatori deriverebbe dal mare e in alcune iconografie la Vergine è ritratta sulle marine; nota è il culto di Maria Stella Maris protettrice dei naviganti e dei pescatori di cui abbiamo ereditato una chiesa di rara bellezza neogotica sorta al centro storico in via Lucrezia d’Alagno, purtroppo abbandonata e chiusa al culto.

 

Una plausibile spiegazione si concentra su una serie di sfortunate coincidenze che coinvolgono i bagnanti a Ferragosto tra incidenti, annegamenti e allontanamenti causati probabilmente dalle spiagge affollate e il numero ridotto dei bagnini sul lido che faticano a contenere e tenere tutto sotto controllo. Forse la credenza popolare è più che altro un monito a prestare molta attenzione e prevenire i rischi di balneazione, scoraggiando la vivacità dei più piccoli, frenando l’incoscienza dei giovani che si avventurano per mare.

 

Fonti consultate

15 agosto, vietato fare il bagno. Lo vuole la Madonna

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu