Kerry Kennedy: A Napoli mi sento viva, non c’è posto migliore al mondo!

Grande Napoli
Kerry Kennedy: A Napoli mi sento viva, non c’è posto migliore al mondo!
Vota questo articolo

Figlia di Bob, nipote di JFK, Kerry Kennedy ha aperto ieri il Social Cinema Forum dell’Ischia Global Fest di Pascal Vicedomini puntando sul tema della diversità.

«Napoli è il segreto turistico meglio custodito. Scendi al porto e senti di essere vivo. Ti giri intorno e sei avvolto da una cultura che abita chiese e palazzi. Adoro Pompei, e ogni volta che ci ritorno apprendo qualcosa di nuovo sul mondo antico. E ancora la Costiera Amalfitana con borghi e terrazze che sembrano precipitare in mare. Qui ho imparato che se i pomodori sono dolci non c’è bisogno del dessert».

«La parte migliore di questa terra è la gente. Non è dove siete, ma con chi siete che conta. E non esiste posto migliore di questo». Su un aeroplanino di carta sull’albero della diversità si legge: «Sogno la pace del mondo». È di Miss Kennedy. La stessa che sorridendo ti dice: «La vostra pizza con crosta sottile è il meglio che c’è».

«Sono stata benedetta per aver visitato questa parte d’Italia fin dal 1974 ed è sempre stato un luogo di incomparabile bellezza, di gioiosa vitalità. Da cinque anni mi dedico a questo festival insieme a Pascal. E certo, oltre ai diritti, non è male sapere che potrai godere di un cibo unico e di terme che sono un dono degli dei».

Fonte Corriere del Mezzogiorno



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu