Svendita quaderni di Higuain a 0,01 cent, l’esilarante reazione dei napoletani

Angela Annibale
Svendita quaderni di Higuain a 0,01 cent, l’esilarante reazione dei napoletani
1.5 (30%) 2 votes

Il proprietario di una cartoleria napoletana mette in svendita i quadernoni dell’argentino, la reazione della gente è sorprendente

La delusione dei  tifosi napoletani, per il tradimento di Higuain, non ha  prezzo, anzi in questo caso possiamo dire che  la delusione vale 0,01 centesimi.

Eh si, nonostante siano passati mesi dall’abbandono del calciatore al club partenopeo, il popolo napoletano non si rassegna “al cambio maglia” e continua imperterrito  a prendere di mira l’argentino, un tempo osannato, oggi fortemente criticato.

A fare notizia, negli ultimi giorni è la curiosa scelta di un  proprietario di una cartoleria di Villaricca  di vendere all’interno del suo negozio i quadernoni  ormai da tempo abbandonati sugli scaffali che raffigurano l’ex calciatore del Napoli, appunto Gonzalo Higuain ora passato alla Juventus, alla modica somma di 0.01 centesimo. Come se non bastasse oltre al prezzo provocatorio, tali quaderni sono  stati accompagnati dalla scritta “Tant val” (ovvero questo è il tuo valore).Insomma per il povero Higuain proprio non c’è pace. Era già successo in passato che dopo l’abbandono di Lavezzi e di Cavani al Napoli per altri club, che gli scaffali delle cartolerie, fossero pieni dei loro quaderni, invenduti, perchè i ragazzi, non desideravano più averli, ma mai è successo un caso come questo.

Necessità, virtù

Dopo un primo momento di ilarità, c’è chi però ha preso sul serio questa iniziativa, e cioè le mamme della zona, che hanno iniziato a fare la scorta di questi quaderni, perché come sostengono in molte – in tempi così difficili quando il prezzo del materiale scolastico è alle stelle bisogna approfittare dell’affare. Poco importa se sulla copertina c’è un idolo mancato, e se i bambini li metteranno in cartella mal volentieri,  le mamme napoletane si sa, sono piene di risorse magari questi quaderni saranno destinati alla brutta copia, ma comunque potranno essere utili ai piccoli studenti napoletani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Caricando...
Menu