Spaghetti con le vongole

Mi mangerei proprio un bello spaghetto con le vongole…

Quante volte si sente questa frase uscire dalla bocca di un Napoletano, sono una vera e propria delizia partenopea che può arrivare al sublime accompagnata da una buona bottiglia di vino bianco e il tutto in un tipico ristorantino del golfo.

A Napoli gli spaghetti con le vongole si possono gustare in due modi, in bianco e con il pomodorino. Diciamo che sono due scuole di pensiero diverse, una bella disputa che non arriverà  mai ad una conclusione. Comunque sono entrambi ottimi piatti che vale la pena provare.

L’importante e fondamentale per la buon riuscita del piatto è la freschezza delle vongole e se sono veraci non si può chiedere ben altro.

Vongole in bianco

Tagliate 2-3 spicchi d’aglio e fateli soffriggere in una padella con dell’olio d’oliva fino a farli imbiondire. Aggiungere poi le vongole ben scolate e farle cuocere a fuoco vivo per 2-3 minuti fino a che si sono aperte tutte. A questo punto sgusciare la metà  delle vongole lasciando da parte le altre per la decorazione (la metà  sgusciata resta nella padella con l’olio). Aggiungere un il prezzemolo tritato finemente, sale ed una punta di peperoncino e poi versare nella padella gli spaghetti (o i vermicelli) cotti molto al dente. Fate insaporire gli spaghetti nell’olio per almeno un minuto e servire immediatamente decorando con le altre vongole non sgusciate.

Versione col pomodorino schiacciato

Si procede nello stesso modo della prima ricetta, però dopo aver sgusciato metà  delle vongole si aggiungono all’olio 7-8 pomodorini schiacciati, il prezzemolo tritato finemente, il sale ed il peperoncino e si fa cuocere per un minuto a fuoco vivo. Poi si aggiungono gli spaghetti e si serve come nella ricetta precedente.

Buon appetito

spaghetti2



Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu