Napoli, la città del presepe

A Natale, come vuole la tradizione, l’albero e il presepe sono d’obbligo. A onor del vero il presepe è una tradizione made in Italy, a differenza dell’albero addobbato.

Gli artigiani napoletani, nel corso dei secoli, sono stati capaci di trasformare una tradizione in una passione e un hobby in un mestiere. Generazioni di artigiani del presepe si sono susseguiti nelle botteghe di San Gregorio Armeno dove tra una bancarella dei presepi e un negozio di pastori di ceramica è possibile vedere quanto queste statuine siano spesso delle vere e proprie espressioni artistiche.

Questa forma d’arte ha reso il centro storico di Napoli la via il quartier generale del presepe e come è facile immaginare, il periodo natalizio è quello in cui vi è la massima affluenza di visitatori. Turisti e cittadini affollano le strade per ammirare le creazioni dei diversi artigiani o per aggiornare il proprio presepe con nuovi pastori. Tutto questo rende il mercato natalizio di Napoli una tappa obbligata dei turisti così come degli appassionati dell’arte presepiale. San Gregorio Armeno conserva intatta la magia della Napoli antica ed è l’unico mercato natalizio aperto tutto l’anno.

Il percorso natalizio di Napoli va da piazza Dante a San Gregorio Armeno, offrendo una passeggiata tra luci, canzoncine natalizie e addobbi natalizi. La peculiarità dei maestri presepai napoletani consiste nel realizzare, ogni anno, dei pastori-caricature dei personaggi dell’anno: dai politici agli attori e dai calciatori ai cantanti.

Dopo aver visitato la Napoli natalizia non potrai dire nun m’ piace o’presepe.



Comments to Napoli, la città del presepe

  • Welcome to WordPress. This is your first post. [[” ] Edit or delete it, then start blogging!

    google 12 dicembre 2014 23:28 Rispondi

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu