Le “Ciociole Natalizie “, spassosa e stuzzicante bontà!

Le ciociole sono l’unico coronamento possibile dei pasti delle feste di Natale a Napoli, tra una chiacchiera ed un’altra sono uno spasso irrinunciabile.

Piacevoli a fine cena della vigilia  e sfiziose da mangiucchiare durante i giochi natalizi sono le cosiddette “ciociole“, ossia frutta secca (noci, nocciole e mandorle), fichi secchi e le castagne del prete cotte al forno. Tra una chiacchiera ed una risata passano da un commensale all’altro volteggiando inesauribili sul tavolo, sbriciolandosi inevitabilmente.

Gustose le nocciole, originarie di Giffoni, dalla forma rotondeggiante  e la polpa bianca. Si mangiano al naturale ma si tostano anche al forno e insieme alle mandorle sono una croccante delizia. Ottime anche le noci, le più pregiate sono originarie della penisola sorrentina, ma ben vengano i frutti provenienti da altre aree campane. Una curiosità: secondo la tradizione sono considerate  simbolo di fecondità, quindi novelli sopsi, mangiatene in quantità!

Dal sapore e dalla fragranza mielosa ecco i fichi secchi, hanno una lavorazione molto elaborata e sono particolarmente calorici. Attenzione sono anche lassativi!
Arrivano da Montella le castagne del prete cotte al forno che, secondo la ricetta tradizionale, vengono immerse in acqua (o acqua e vino) per 7 giorni, solo così sono pronte da assaporare, delicate, morbide e dolci.

Le ciociole sono delle vere e proprie appetitose compagne natalizie!



Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu