La Ghiandaia del Bosco di San Silvestro: un tuffo nel verde tra storia e natura

Grande Napoli

L’Oasi del WWF del Bosco di San Silvestro: la natura e la storia si incontrano in un percorso nel verde alla scoperta di un bosco unico voluto da un Re.

Il Bosco di San Silvestro, insieme al Parco, al giardino inglese e al belvedere di San Leucio, faceva parte delle Reali Delizie annesse alla Reggia di Caserta. L’area fu destinata dai Borbone alla caccia e alle attività agricole. Qui aveva sede il Real Casino di San Silvestro utile alle esigenze dell’azienda agricola, composta da uliveti, frutteti e orti, e al ristoro del Re dopo le battute di caccia. Oggi è la sede del Centro Visite dell’oasi WWF istituita nel 1993.

La Pecoriera, l’ovile borbonico, è stata trasformata in foresteria con 24 posti letto, cucina camino e sala pranzo. L’antica Casa dell’Arco è diventata, invece, la Casa Ecologica con pannelli solari e sistemi di recupero delle acque piovane. Un’area pic-nic e uno spazio tende tra gli altri servizi che offre l’oasi di San Silvestro. Lecci, ulivi e una ricca macchia mediterranea caratterizzano il bosco, un esempio di foresta sempreverde. Nelle radure cresce la menta selvatica e fioriscono numerose specie di orchidee. Usignoli, upupe e beccacce regnano sovrani insieme a volpi, ghiri e daini e ai numerosi rapaci. Percorsi tematici, attività didattiche, appuntamenti stagionali e un ricco calendario di eventi animano l’oasi durante tutto l’anno.

Informazioni

Dove: San Leucio, Caserta – Via Giardini Reali 1/bis
Contatti: 0823 361300
Sito web: http://www.laghiandaia.info/index.html

Questo slideshow richiede JavaScript.



Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu