La festa della donna

Grande Napoli

Articolo scritto da Marco Basile.

Partiamo dal presupposto che la festa della donna non mi è mai piaciuta, mi crea disturbi gastrointestinali e soprattutto mi rende tanto triste; e voi donne che leggete non ditemi “ecco il solito maschilista”, perchè credo di essere nel giusto.

Sono nel giusto perchè le donne che festeggiano sono la peggiore pubblicità  per la vostra categoria.

Per di più sono anche allergico alle mimose, mi fanno starnutire ed arrossare gli occhi.

Pensateci un attimo”¦per 365 giorni tenete in ordine la casa, lavate quintali di panni sporchi, cucinate (o almeno ci provate!) manicaretti per le bocche affamate dei vostri uomini e in tutto questo casino riuscite anche ad avere una carriera ed una vita sentimentale.

Ah, quasi dimenticavo, ogni mese la natura vi fa un simpaticissimo regalo, che vi fa soffrire e vi rende nervose ancora di più, e come se non bastasse , ogni tanto partorite con gran dolore una nuova vita.

Dal mio punto di vista siete delle eroine, che in confronto i Marines del sergente Hartman sono delle femminucce in gonnella, quindi mi chiedo, che bisogno c’è di festeggiare?

La sera dell’8 marzo i locali fanno a gara per organizzare cene spettacolo raccapriccianti, con tanto di spogliarello del palestrato di turno o di qualche tronista di Uomini e Donne.

Più che festa della donna si potrebbe parlare di festival del cattivo gusto, perchè in effetti queste serate sono tutto tranne che momenti per onorare il fondamentale ruolo della donna nella società .

Se avete un po’ di tempo da perdere domani sera,potreste sedervi su una panchina di piazza Dante , armati di pop corn, e godervi lo spettacolo”¦

Mandrie di donne che scendono dai quartieri,vestite in modo appariscente, che in confronto Platinette è una suora, iniziano la loro serata di festeggiamenti, e dall’enfasi con cui si muovono e parlano, sembra quasi che siano rimaste segregate in casa per mesi.

Forse è questo che le spinge a festeggiare?

Certo ora non voglio fare di tutta l’erba un fascio, perchè sicuramente ci sono donne che fanno altro la sera della festa della donna, ma sono in parecchie quelle che festeggiano così, e alle volte alcune donne che normalmente fanno le freackettone e le emancipate sono le prime a darsi alla pazza gioia!

Quindi mi raccomando care donne, cercate di distinguervi in questo giorno, senza eccedere troppo, perchè noi uomini anche se non lo diamo a vedere, vi siamo grati tutto l’anno e non solo per questa ricorrenza.

AUGURI!



Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu