Il castello di Rocca San Felice e il fantasma di Margherita d’Austria

Benedetta Moricola
Il castello di Rocca San Felice e il fantasma di Margherita d’Austria
Vota questo articolo

Il fantasma di Margherita d’Austria si aggira da secoli intorno al castello di Rocca San Felice alla ricerca del marito Enrico VII di Germania.

La ridente Irpinia è un territorio pieno di castelli di varie epoche e capita molto spesso di imbattersi in anziani che tramandano leggende che ruotano intorno a questi manieri da secoli.  E nonostante l’aggettivo “ridente”, l’Irpinia è una terra ad alto tasso di esoterismo: piena di fantasmi che nelle notti di plenilunio si ripresentano a inquietare gli abitanti di questi borghi.

Tra questi fantasmi  c’è anche quello di Rocca San Felice, un paesino di circa mille abitanti in provincia di Avellino. Il castello si estende su tutto il pianoro alla sommità della rocca. Il fulcro di questo castello è il donjon, torre cilindrica di quattro piani del XII secolo. Si racconta che, nelle notti di luna piena, il fantasma di Margherita d’Austria, vestita di bianco, si aggiri per le mura del castello alla ricerca dell’amato sposo piangendo la dura sorte toccata a lei e ai figli rimasti senza trono e relegati in prigione in attesa di una sorte peggiore.

La storia alla base di questa leggenda vede protagonista Enrico VII di Germania, figlio di Federico II, imperatore del Sacro Romano Impero.  L’imperatore era solito relegare i ribelli in sperdute fortezze dell’Irpinia e la stessa sorte toccò anche al figlio macchiatosi della colpa di aver appoggiato la ribellione dei feudatari tedeschi  che chiedevano l’indipendenza dall’Impero. Enrico, marito di Margherita d’Austria, rimase prigioniero a Rocca San Felice dal 1236 al 1242. La devota moglie seguiva tutti i suoi spostamenti nelle varie fortezze sperdute dell’Italia Meridionale, nella speranza di fargli sentire la sua presenza. Ma, durante lo spostamento dal castello di Rocca a quello di  Martirano, Enrico precipitò in un burrone e morì. Questi repentini e  segreti spostamenti fecero perdere le tracce del marito. E quando Margherita seppe della morte dell’amato, incerta sul luogo effettivo, la si vide più volte aggirarsi intorno alle mura del castello di Rocca in cerca di informazioni sul marito. E da allora, come tutti i fantasmi, nelle notti di luna piena, gli abitanti di Rocca vedono il suo fantasma infestare le mura del castello.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu