Dati MIBACT: La Campania ai primi posti per il turismo culturale

Valentina Cosentino
Vota questo articolo

I numeri diffusi dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo danno la Campania in forte crescita per quanto riguarda il turismo culturale: è la seconda regione più visitata d’Italia, dopo il Lazio, con 8.075.331 visitatori nel 2016.

Circa il 14% in più rispetto rispetto allo scorso anno e a giocare la parte del leone ci sono sicuramente gli scavi di Pompei ma in forte crescita sono anche i musei autonomi: Museo Archeologico di Napoli,Reggia di Caserta e Museo di Capodimonte (+37% di visitatori), insieme al parco archeologico di Paestum (+27% di visitatori).

Un trend positivo dunque che si ripercuote sulla crescita economica dell’intera regione.

Commenta Dati MIBACT: La Campania ai primi posti per il turismo culturale

  • eppure ci qualcuno che disse “””conla cultura non si mangia””” ed era un ministro della repubblica. Meno male che è scomparso dalla scena politica. Oggi avrà ripreso la sua attività di collaboratore degli evasori fiscali!!!!! Con la cultura non solo si mangia ma sivive e si vive anche bene.Visitare una mostra, perdersi nei corridoi di un museo, alzare il capo per ammirare gli affreschi di una cupola di una chiesa è godimento dello spirito. Vedere una lunga fila in attesa di entrare in un museo riconcilia con la vita. Di file cosi’ vorremmo vederne tante e poi tante. E, dopotutto, si riempiono anche le casse dei botteghini!!! grazie

    ottavio amodio 14 gennaio 2017 20:55 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Caricando...
Menu