Tuffi di Natale a Capri e Ischia, più che dicembre sembra primavera!

Fabio Avallone

Il meteo lo aveva preannunciato: temperature alte e assenza di piogge. Così il Natale, quest’anno, si è prestato ad un festeggiamento poco usuale: un bel bagno nelle acque del golfo. Soprattutto a Capri e Ischia i turisti affollano inaspettatamente le spiagge e molti si concedono più di qualche tuffo. Tutta particolare, poi, l’iniziativa che oramai da 5 anni si ripete al Villaggio Coppola dove i residenti si riuniscono vestiti da Babbo Natale e sotto lo slogan “I love Pinetamare” si gettano nelle acque del litorale di Castelvolturno. Quest’anno in cappellino rosso e costume c’era anche Marek Hamsik, di sicuro il più popolare tra gli abitanti di Villaggio Coppola. Il Capitano non perde occasione per farsi voler bene.

Anche questo è il sintomo di un periodo davvero positivo per il turismo a Napoli e in tutta la Campania. I siti museali e archeologici segnano presenze da record, alberghi e Bed & Breakfast segnano quasi il tutto esaurito e in molti, c’è da giurarci, arriveranno per festeggiare l’arrivo del 2017 nella nostra regione. Se le temperature si manterranno così, a Capodanno per il tradizionale tuffo a Marechiaro i soliti spavaldi potrebbero trovarsi in compagnia di molti turisti, affascinati dall’idea di dare il benvenuto al 2017 godendosi l’emozione di una nuotata invernale nelle splendide acque del golfo e chissà che, come sta accadendo per altre città come Roma, Tropea e Polignano, non nasca qualche gruppo su Facebook per organizzare l’evento.


Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu