Andare a teatro all’alba in riva al mare: a Bacoli e Baia si può!

Grande Napoli

La rassegna teatrale Efestoval organizza spettacoli nei luoghi più suggestivi dei Campi Flegrei

L’alba ha un fascino molto particolare, il sole ancora tiepido, la città che sta appena accennando a risvegliarsi, i colori e l’atmosfera romantica di una giornata che sta per iniziare. Ecco, è proprio all’alba che domani 15 settembre alle 6 del mattino, andrà in scena un’opera teatrale intitolata “Memorie e versi dei Campi Flegrei”. L’iniziativa si inserisce all’interno di “Efestoval”, rassegna in programma sino al 30 settembre a Bacoli e Baia.

Si tratta di una sorta di installazione teatrale site-specific ad opera di Mimmo Borrelli che – sul molo e la spiaggia di Torregaveta – ha ideato un esperimento linguistico e di recitazione itinerante assolutamente da conoscere in prima persona.

“Efestoval – Festival dei Vulcani” è la rassegna di teatro itinerante che si svolge a settembre tra i Campi Flegrei e Napoli, con la direzione artistica di Mimmo Borrelli, 36enne drammaturgo, attore e regista flegreo, tra i nomi più importanti del panorama teatrale italiano. È un festival tutto fatto con le mani e con le menti ardenti di circa 50 giovaniflegrei, componenti dello staff che progetta, realizza e accoglie. Il teatro di Efestoval ripopola luoghi che rappresentano dei veri e propri monumenti emotivi, luoghi che nel secolo scorso hanno costituito un fulcro decisivo, ardente ed attivo della vita sociale della comunità: fabbriche dismesse, parchi, scuole, vecchie cave, campi sportivi, cantieri navali, laghi, vecchie masserie di campagna, ospedali,  manicomi.

L’intento è quello di abbinare ad ogni luogo uno spettacolo, per far si che ogni rappresentazione realizzata venga racchiusa ed accolta in una magica e adeguata ambientazione che a sua volta restituisce una visione oseremmo dire quasi pubblicitaria ai siti stessi, come se lo spettatore facesse una visita non guidata, ma e-motivata dalle suggestioni degli spazi, a più riprese, in più serate, con vissuti e storie diverse.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per ulteriori informazioni visita il Sito

Foto Repubblica Napoli



Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu