Accademia di Belle Arti e Comune, patto per il decoro urbano di Napoli

Accademia di Belle Arti e Comune, patto per il decoro urbano di Napoli
Vota questo articolo

Dall’accordo tra l’Accademia di Belle Arti e l’Assessorato comunale alla Qualità della vita e alle Pari opportunità ha preso il via la realizzazione di progetti volti all’arredo e al decoro urbano. A prendere parte a questa importante iniziativa saranno 40 ragazzi del corso di Progettazione artistica per impresa, coinvolti nella creazione di panchine, cestini per la raccolta differenziata, rastrelliere per biciclette, totem informativi e fioriere. Le zone maggiormente interessate da questo restyling saranno quelle di Ponticelli e San Giovanni a Teduccio, ma questo percorso di design toccherà sia le aree centrali che quelle di periferia.

Idee e progetti per una città più bella e vivibile

Al termine del corso saranno presentati i progetti in conferenza stampa (sono previsti cinque prototipi per categoria), ma sono già trapelate alcune informazioni: le panchine riprodurranno il confort delle poltrone del proprio salotto e una di esse sarà in rosso, colore simbolo contro la violenza sulle donne; i totem riprodurranno slogan su comportamenti eco friendly, nel rispetto dell’ambiente, e le rastrelliere favoriranno l’utilizzo di biciclette per ridurre il traffico e l’inquinamento.

L’elemento innovativo di questo progetto consiste nel creare una sinergia tra cittadini e studenti, finalizzata al recupero estetico e funzionale del territorio, in modo da rendere più piacevoli e vivibili i luoghi in cui viviamo.



Comments to Accademia di Belle Arti e Comune, patto per il decoro urbano di Napoli

  • Bravissimi…. mi piacerebbe collaborare

    rolando 5 febbraio 2017 11:28 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu